lunedì 24 settembre 2012

Sapore di mirtilli per i ravioli con Asiago e erba cipollina

Ieri sono stata tutto il giorno sola in casa, un'occasione per liberare la mente e riflettere su alcuni punti che per un motivo o per un altro, nella routine delle classiche giornate non si ha modo di fare; in pratica un'occasione per riorganizzare idee e pensieri, un'opportunità per cercare di riuscire a capire realmente ciò che voglio e quello che invece devo allontanare. Da un po' infatti, penso che dovrei tagliare i rami secchi che non mi permettono di fare esattamente ciò che vorrei. Ieri ho individuato quali sono e solo tagliandoli potrò creare lo spazio sufficiente affinché i rami  nuovi e fruttuosi possano germogliare. Adesso non mi rimane che trovare il coraggio per farlo. Dovrò farlo da sola, so che le persone vicine mi condizionerebbero, per cui, per ora, questo rimarrà un segreto che spero di svelarvi quanto prima a dimostrazione che ho fatto il primo passo.

Chi ha letto il mio ultimo post sa che detesto stare con le mani in mano per cui anche quando la mia mente brulica di pensieri, domande e dubbi, ho bisogno di occuparmi di qualcosa e quale migliore attività può conciliare la riflessione se non la cucina? Tra gli ingredienti a disposizione avevo tra l'altro, quello che forse è il più importante, il tempo e quando si ha tempo si possono fare per esempio dei ravioli, magari viola. ;)


RAVIOLI AI MIRTILLI CON RIPIENO DI ASIAGO E ERBA CIPOLLINA

Ingredienti

Per la pasta:
200 g semola rimacinata di grano duro
100 g farina 00
1 uovo
1/2 cucchiaino sale fino
50 g mirtilli

Per il ripieno:
200 g pane raffermo
100 g Asiago
erba cipollina
latte
sale

Per il condimento:
burro
pepe



Come si prepara

Pasta.
In un pentolino, far sobbollire i mirtilli con quatto cucchiai d'acqua per 2 minuti. Filtrare e tenere da parte sia i mirtilli che il succo. In una spianatoia disporre  le due farine a fontana preventivamente mescolate con il sale. Rompere l'uovo nel centro, unire il succo di mirtilli ed impastare aggiungendo poca acqua alla volta quando necessario. L'impasto dovrà essere sodo ed elastico. 

Ripieno.
Mettere a bagno il pane nel latte per circa 3 minuti, strizzare e trasferirlo in una terrina nel quale andrà aggiunto l'Asiago a tocchetti ed una presa di sale. Ridurre il composto in purea con l'aiuto del frullatore ad immersione o passare nel mixer. Tritare l'erba cipollina ed unirla alla farcia mescolando.

Ravioli.
Tirare la pasta con il mattarello o utilizzando la macchina per la pasta fino a raggiungere uno spessore inferiore ad un millimetro. Da questa ricavare tanti dischetti con un tagliapasta. Disporre il ripieno su metà degli dischetti, bagnare i bordi della pasta con dell'acqua e coprire con i dischetti di pasta vuoti. Premere i bordi con i polpastrelli delle dita per sigillare bene e disporli su di un piatto spolverato di farina. 


Cottura e ultimazione del piatto.
Portare ad ebbollizione dell'acqua salata e cuocervi i ravioli (se sono grandi, consiglio di cuocerne pochi alla volta o rischiate di romperli). Il tempo di cottura varierà a seconda del tipo di impasto, dallo spessore della pasta e dalla grandezza dei ravioli, di sicuro non cuoceranno in 5 minuti, magari fate una prova dopo 8. Scolarli e farli spadellare nella padella dove avrete fuso il burro ed unito i mirtilli messi da parte. Disporre i ravioli  sui piatti, decorare con qualche mirtillo, filo di erba cipollina e un pizzico di pepe. Servire.


Con questa ricetta partecipo al Colors & Food di Settembre  indetto da Essenza in Cucina e My Taste for Food che questo mese pensa, se non si era capito, in viola! :)



Aggiornamento del 01 ottobre 2012:

Ringrazio con tutto il cuore le carissime Cinzia e Valentina per avermi assegnato il primo posto nel contest suscritto. E' la mia prima vincita e la gioia è stata grandissima. Un abbraccio a entrambe!!

34 commenti:

  1. uuuh, il ripieno con l'asiago m'ispira proprio, come anche il contrasto con l'erba cipollina!!!
    io avrei il terrore di sfaldarli nella cottura, ma tu sei stata ben attenta e conosci i trucchi per non rompere i ravioloni!
    buon pomeriggio e a presto, Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, sono felice che ti ispirino ... magari provali :P
      Uno dei trucchi per non sfaldarli è proprio quello di cucinarli pochi per volta, so che è una rottura e non è carino far aspettare i commensali ma il risultato è assicurato anche con dei ravioloni enormi ;)
      Buona giornata!

      Elimina
  2. carissima,
    o mamma.. così mi fai preoccupare un pò :(
    qualunque decisione tu abbia preso, spero ti faccia stare bene e, sopratutto, non sia niente di "traumatico". cmq, se vuoi, lo sai che io per te ci sono.
    veniamo a questi ravioli: LI HO ASSAGGIATI DI SIMILI AD UN MATRIMONIO. una prelibatezza. adoro il sughetto di mirtilli: così chic e dolce :-)
    e adoro il ripieno di erba cipollina! mi sa che il sapore dell'asiago gli conferisce qualcosa di.. NON PLUS ULTRA.
    dovresti mettere su una società di catering tesoro!
    ps per te ho aggiunto al post il metodo cottura a vapore del riso sticky.
    buona settimana cara.
    vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesorina,
      grazie, so che ci sei sempre ... sono decisioni che dovevo prendere forse tempo addietro. Adesso è arrivato il momento di buttarmi senza pensare ai ma e ai se, d'altra parte se dobbiamo sempre stare a valutare tutto, chi fa più qualcosa? Giusto? ;)
      Circa i ravioli, davvero li hai mangiati ad un matrimonio?? *o* Sono curiosissima di sapere com'era il ripieno, vorrei trovare nuovi abbinamenti :D

      Evvivaaaa!! Quindi sabato cenetta Thai! Poi pubblicherò tutto! ;)

      Un bacio grande grande,
      Vale

      Elimina
    2. ma COMPLIMENTI TESORO!! HAI VINTO CON QUESTA RICETTA E IO SONO COSI FIERA DI TE :')
      BRA - VIS- SI-MA

      Elimina
  3. ma che idea bellissima che hai avuto a creare questi ravioli!!!mi sa che provo a farli anche io!!!!a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara, provali ... poi mi saprai dire se ti piacciono.
      Baci

      Elimina
  4. una ricetta da 110 e lode...mi piace molto anche l'abbinamento dei colori ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tina!! :)
      Scritto da te non può che farmi piacere!
      Un bacio

      Elimina
  5. Vale... che rami nuovi e fruttuosi possano germogliare presto, allora! Segui sempre il tuo cuore e la tua ispirazione, solo così non sbaglierai mai perché avrai seguito la parte più vera di te :) Questi ravioli sono una chiccheria unica... ti faccio i miei complimenti, divini! :D E che abbinamento! Bravissima! :) Un bacio grande e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale cara, hai ragione, dovrei imparare a lasciarmi andare. A mio parere solo quando segui cuore e istinto troverai la felicità ma purtroppo nella società di oggi viviamo costretti tra mille giudizi. Ufff
      Riusciremo a cambiarla? ;)
      Un bacio grande a te

      Elimina
    2. Hai ragione, non è semplice... Non riusciremo a cambiare la società ma noi stesse si e forse ci sembrerà che sia cambiato qualcosa fuori :) Almeno io ci provo e questo è il mio augurio anche per te, sono sicura che ce la farai alla grande :) Bacione e buona giornata! :*

      Elimina
  6. mmmmmh! Asiago e mirtilli... madò! che meraviglia! Mi fa andare con la mente ad Asiago, un posto che adoro, e ricordare quel profumo di malghe, di bosco... che anche quando piove ha un fascino irresistibile.
    GRAZIE!!
    e la pasta viola è magnifica, concilia pensieri evoluti e decisioni importanti, sai che se davvero li hai fatti con quei pensieri che ti rotolavano in mente, non è proprio un caso che tu abbia scelto il viola?
    in bocca al lupo, un abbraccio ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Cinzia, in effetti il sapore evoca la montagna ... peccato però che stavolta i mirtilli non li abbia raccolti direttamente lì. :(
      Sai credo anch'io che non sia stato un caso il fatto dei ravioli viola e a tal proposito chissà quante persone si saranno imbattute in riflessioni profonde grazie al vostro contest...

      Un abbraccio forte a te,
      Valentina

      Elimina
  7. Ricetta super! Un abbinamento delizioso!
    Lo proveremo sicuramente....
    Complimenti davvero, si mangiano con gli occhi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lara e Tobia, grazie per i complimenti!
      Sono passata sul vostro blog e ho letto con passione la vostra storia, siete carinissimi! :)

      Elimina
  8. appetitosoegoloso26 settembre 2012 22:24

    Che meraviglia!!! Colori bellissimi e un bellissimo accostamento di sapori!!!! Bravissima!!! Laura

    RispondiElimina
  9. Questa pasta ai mirtilli così particolare mi piace un casino!!!! Brava!!!

    RispondiElimina
  10. bellissimi questi ravioli e soprattutto il melange di sapori

    RispondiElimina
  11. Scopro il tuo blog solo ora..incantata da questi ravioli e dal primo posto...primo:complimenti e secondo tantissimi auguri in super ritardo!! ravioli super favolosi!!bellissimi!

    RispondiElimina
  12. Vale!!!! complimenti per la vincita!!!! meritatissimo premio i ravioli sono meravigliosi, non sò come possano essermi sfuggiti, maledetto tempo... l'unico ingrediente che non si vende al supermercato. Comunque è la stagione giusta per potare, io l'ho fatto con il ciliegio ma le metafore si sprecano. Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lara, grazie!! Ho appreso la notizia da te, ci credi?? Mi è arrivato il tuo messaggio via mail e ho letto della vincita :)
      Un baciotto!

      Elimina
  13. complimenti, più viola di così non si poteva! bravissima Valentina!

    RispondiElimina
  14. Bellissimi questi ravioli.. che brava che sei! Mi piacerebbe assaggiarli....! e complimenti per la vittoria!

    RispondiElimina
  15. Ti faccio i miei complimenti per aver vinto ma non mi sono meravigliata più di tanto, perché il piatto è magnifico e tu sei troppo brava!!! :D Complimentoniiiii :D

    RispondiElimina
  16. Ciao, tantissimi complimenti per aver vinto il contest, te lo meriti, questo piatto è una meraviglia.
    Baci,
    Cri

    RispondiElimina
  17. Complimenti per la ricetta!! Un'idea spettacolare ;-9

    RispondiElimina
  18. ps grazie per le parole carine sul mio blog
    un abbraccio

    RispondiElimina
  19. complimenti davvero! sono uno spettacolo!!!

    RispondiElimina
  20. Complimenti, in ritardissimo, ma sempre validi! ;)

    ciao loredana

    RispondiElimina
  21. bellissimi :) li proverò in versione gluten free, complimenti!

    RispondiElimina

Lasciatemi il vostro pensiero, sarò ben felice di leggere un po' di voi ...