lunedì 23 luglio 2012

Tortino alla cannella con crema all'albicocca e pesche caramellate ... e riflessi-oni


Il cielo è grigio, la temperatura dopo i temporali del week-end, si è notevolmente abbassata e il caldo, quello insopportabile e appiccicoso, sembra essere un lontano ricordo. Non so se dalle vostre parti si presenti la stessa situazione ma qui sembra davvero autunno. Solo sabato mi divertivo a fotografare il gioco di luci che i raggi di sole creavano prenetrando attraverso le decorazione di caramello cristallizzato.



Oggi, a rimenbrarmi che siamo ancora in piena estate, sono rimaste le foto di questo tortino dai colori caldi e dai sapori forti di pesche e albicocche mature, due frutti che Morena ha prontamente individuato come protagonisti di luglio nel suo contest estivo, "Un dolce al mese - Albicocca e Pesca".





Cosa dite? Forse, in questi giorni, il sole ha deciso di concedersi un po' di relax  e di nascondersi qui dentro? In effetti questo dolce dalle differenti consistenze, evoca solo una cosa: l'estate!



TORTINO ALLA CANNELLA CON CREMA DI ALBICOCCHE E PESCHE CARAMELLATE

Ingredienti per due tortini

Base alla cannella:
5 savoiardi
1 cucchiaino di cannella in polvere
30 g burro

Crema di albicocche:
4 albicocche
1 tuorlo
2 cucchiai di zucchero
1/2 cucchiaino di maizena
2 cucchiai di latte

Pesche caramellate:
1 pesca grande
3 cucchiai di zucchero


Come si prepara

Base alle cannella.
Riducete in polvere i savoiardi ed unite la cannella. In un pentolino, sciogliete il burro a fiamma bassa e versarvi il composto di savoiardi. Mescolate bene per far assorbire completamente il burro, tenete sul fuoco per ulteriori due minuti, spegnete e lasciate intiepidire.

Crema di albicocche.Sbucciate le albicocche, ridurre in purea la polpa con il passaverdura o il con l'aiuto del frullatore ad immersione, filtratela attraverso un colino e scaldatela in un pentolino fino a quando inizia a sobbollire. Spegnete.
Scaldate anche i due cucchiai di latte e scioglietevi la maizena.
In una terrina sbattete il tuorlo con lo zucchero fino a quando "scrive". Versate a filo il succo di albicocca, sempre mescolando. Trasferite tutto nel pentolino, unitevi la miscela di latte e cuocete con il fuoco al minimo fino a quando la crema si addensa.

Pesche caramellate.
Sbucciate e tagliate a cubetti le pesche, asciugatele con della carta assorbente, mi raccomando fatelo o rischiate di scottarvi successivamente con il caramello.
In una padella antianderente fondere lo zucchero fino a quando diventa bruno e si percepisce il classico aroma di caramello. Spegnete ed immediatamente tuffatevi le pesche, mescolate velocemente e distribuite il composto su una carta oleata per forno. Lasciate raffreddare.

Ultimazione e decorazione del piatto.
Disponete due coppapasta in un piatto (i miei erano uno tondo di 5 cm di diametro e l'altro quadrato di 6 cm di lato, regolatevi con le dosi se avete stampi più grandi). Iniziate dividendo il composto di savoiardi alla cannella su entrambi gli stampi compattandolo bene con il dorso di un cucchiaino.
Continuate con la crema e trasferite in frigo per circa mez'zora.
Ultimate con le pesche al caramello e rimettete in frigo per almeno 2 ore.
Sformate e servite.

Io li ho serviti con degli spicchi di pesche fresche e se la giornata è particolarmente calda, suggerisco, un calice di buon Prosecco.



Perché dipinge di blu il cielo
e di giallo i campi di grano.

Perché riempie l'aria di profumi
e la terra di frutti.

Perché rasserena gli animi
e scalda i corpi.

Perché è gioia,
perché è vita,
W l'estate.



Con questa ricetta partecipo al contest di Morena, "Un dolce al mese - Luglio 2012 - Albicocca e Pesca"




e alla raccolta di dolci estivi a base di frutta di Dauly, "La frutta la metto nel dolce"


12 commenti:

  1. Hai creato dei tortini davvero meravigliosi e hai fatto delle foto perfette! Meriti un bel 10 E LODE!!!
    Ricetta inserita x la mia sfida di luglio!
    Grazie mille e a presto!

    RispondiElimina
  2. Un tempo stranissimo anche da noi pero' e' stato piacevole questa ventata di fresco :)
    Che belle queste immagini con giochi di riflessioni !
    Qualcosa di diverso dalle solita foto da food Photography ^_^
    E, ovviamente anche la ricetta e' favolosa !
    Baci
    Vaty
    Ps basta grigio ora.. Anzi tanto sole e Sorrisini ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto Vaty, cacciamolo! ;)
      Spero che il sole sia tornato a risplendere anche dentro il tuo cuore ...
      Un bacione cara e grazie :)

      Elimina
  3. sono bellissimi, una presentazione fantastica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lara e anche se in ritardo TANTI AUGURI per il tuo blogcompleanno :)

      ps: a breve pubblicherò una ricettina per il tuo curioso contest.

      Elimina
  4. Le foto rendo bene l'idea, anche la luce che hai usato è caramellata e diffonde una sensazione di sapore di frutti arancioni. Buffo l'omino di albicocca e pesca che hai fotografato, almeno a me sembra un omino perchè assomiglia molto ai pupazzi di neve che facevo da piccolo. Solo che questo è color arancio. Dev'essere fortunato l'uomo che può deliziarsi delle tue ricette. E non solo per quelle..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti ... è fortunatissimo!;)

      Per chi non lo sapesse questa persona che mi lascia i commenti e rimanere anonima, è il mio uomo, quello fortunato! :)

      Elimina
  5. cara, se il dolce di cui parlavi è questo non solo lo aspetto ma lo farò!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììì Dauly, è questo :)
      A mio avviso per la tua raccolta, è un dolce ad hoc e ho già in mente un'altra variante!

      Elimina
  6. appetitosoegoloso24 luglio 2012 14:34

    Che dire? Bellissimi e sicuramente buonissimi! Brava! Complimenti anche per le foto del tuo blog: sono bellissime!
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura, anche il tuo blog è molto bello.
      Toglimi una curiosità, sei di Mestre? Se sì, abitiamo vicinissime!

      Elimina

Lasciatemi il vostro pensiero, sarò ben felice di leggere un po' di voi ...