venerdì 22 marzo 2013

Vellutata di rafano nero al tuorlo



Ancora bianco e giallo per il contest di Cinzia e Valentina di Marzo



VELLUTATA DI RAFANO NERO AL TUORLO

Ingredienti per due persone

1 rafano nero di circa 400 gr
200 ml panna fresca
parmigiano reggiano
2 uova
sale
semi di finocchio

Attrezzatura:
frullatore ad immersione



Come si prepara

Pulite, sbucciate e tagliate a cubetti il rafano nero, mettetelo in una pentola a bordi altri e coprite a filo con acqua. Portate a ebollizione, abbassate la fiamma e cuocete per 5 minuti ed unite la panna. Mescolate e cuocete per altri 10 minuti. Spegnete la fiamma e riducete in crema il contenuto nella pentola con il frullatore ad immersione. Regolate il sapore con qualche pizzico di sale e riportate la pentola sulla fiamma per circa 5 minuti mescolando continuamente.

Dividete la vellutata su due cocotte, spolverate con del parmigiano reggiano grattugiato e gratinate per 1 minuto in forno, mischiate affinché le crosticine di formaggio si mescolino nella vellutata e su ciascuna porzione versate solo il tuorlo (tenete l'albume da parte per usarlo sulla prossima ricetta). Servite guarnendo con dei semi di finocchio.





19 commenti:

  1. Ma quante belle ricettine curiose mi regali tu....e buone buone,baciuzzi
    Z&C

    RispondiElimina
  2. Non ho mai usato il rafano nero, però con questa ricettina semplice so come cucinarlo! Grazie!
    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela, il rafano ha gusto particolare, si avvicina perssapoco al rapanello ... se ti piace il sapore te la consiglio perché è davvero buona.
      Un bacio

      Elimina
  3. ma dai.. Una crema di rafano! Bella l'idea :) Il tocco col tuorlo è molto invitante, gli dà quel brio e quella cremosità che in altre atteniamo con la panna, ma qui diventa un piatto anche sostanzioso

    GRAZIE!!

    RispondiElimina
  4. Lo confesso!mai assaggiato il rafano nero!devo rimediare e iniziare a cercarlo,anche se la vedo un pò dura qui da me!
    Ti abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro, se decidi di andare alla ricerca del rafano, la foto che trovi in questo post ti può aiutare ;)
      Un bacione
      http://aspassoperingredienti.blogspot.it/2012/10/together-zucca-rapa-rossa-e-rapano-nero.html

      Elimina
  5. che ricette...!! acquolina in bocca perenne!! bellissimo il tuo blog, mi sono iscritta, se ti va passa da me!

    http://ildiariodellamiacucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. sei una forza della natura...io adoro il farano da pazzi!bacio grande grande e buona serata stella!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :DD ... piace moltissimo anche a me!
      Buon lunedì cara!

      Elimina
  7. Rafano , quello del cren? Una zuppa...tu mi stupisci sempre! :D
    Non riesco ad immaginare come sia di gusto, ma la presentazione è splendida!
    Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sandra, no tesoro, la radice del cren ha un sapore molto più pungente rispetto al rafano nero, fare una vellutata con il cren sarebbe stato un po' troppo azzardato ;)
      Sicuramente in giro l'avrai visto ma probabilmente lo chiami diversamente, qui trovi una foto:
      http://aspassoperingredienti.blogspot.it/2012/10/together-zucca-rapa-rossa-e-rapano-nero.html

      Un bacio

      Elimina
    2. No, in giro non l'ho mai visto, ma c'è da dire che io non ho il tuo occhio fenomenale per gli ingredienti inconsueti :) comunque ora so! Grazie cara, un bacione!!

      Elimina
  8. ciao! che buona...non ho mai provato il rafano ;) un bella idea ^_^ baci

    RispondiElimina

Lasciatemi il vostro pensiero, sarò ben felice di leggere un po' di voi ...